La mia amica se n’è andata…

La mia amica se n’è andata a girare il mondo.

Adesso è a Barcellona e io sono andata a trovarla.

La guardo, la scruto , la studio forse la fisso perché in lei nulla è cambiato e come L ho lasciata 8 anni fa però qualcosa c’è di diverso.

Il suo viso è identico a come L ho lasciato,il colore dei capelli immutato, bocca sottile,naso a punta ,le dita delle mani lunghe e magre. Il suo sorriso dolce è furbo . Quando sorride la bocca si chiude, lo zigomo si solleva leggermente, l’occhio diventa una fessura e tu sei felice perché il suo sorriso è contagioso .

Mentre parla gesticola, non parla più solo Italiano , parla 4 lingue e quando parla io non capisco ma la fissò e rimango sorpresa.

La mia amica è cambiata, e non è cambiata affatto. Adesso sa un sacco di cose, credo molte più di quelle che mi sembra. È bello ascoltarla, è bello ammirarla, è bello essere orgogliosa di quello che ha aggiunto alla sua anima ,si aggiunto perché non è cambiata adesso ho capito, si è solo arricchita. Come quando fai le fragole, una bella coppa di fragole e poi ci aggiungi la panna. Le fragole sono sempre loro non sono cambiate ci hai aggiunto solo un gusto in più, qualcosa di più morbido, fresco e dolce.

Queste sono le uniche scarpe che ho messo in valigia. Le scarpe più comode del mondo adatte con tutti i look. Le trovate ovviamente da noi 😊

Ecco tu sei come una coppa di fragole, rossa , con l’aggiunta della panna che è tutto quello che sei in piu, che ti arrichisce, che ti completa.

Bellissimo avere un amica cosi, bellissimo e’ accorgersi di quanto io sia orgoglioso e felice di ammetterlo e raccontarlo a tutti.

Tutte le amicizie, gli amori e gli affetti dovrebbero essere cosi, orogogliosi e felici di dirlo, scriverlo raccontarlo.

Regola numero uno “Circondatevi sempre di persone migliori di voi, non per invidiarle, ma per ammirarle , per migliorarvi , per arrichirvi e imparare sempre qualcosa di nuovo “.

Ps: prima di andarmene gli ho nascosto un pacchettino nel forno con un biglietto dove ho scritto “Un girotondo di bambini ,tutti colorati. Quello che eravamo noi , bambine cresciute insieme e diventate ora adulte,sempre però per mano a girare questo girotondo che è la vita. Non importa dove ,non importa quando ,non importa come, quello che è importante è che quel girotondo non si spezzerà mai. Viaggia più che puoi, se vuoi non tornare mai, non importa perché noi ci terremmo sempre per mano come quando eravamo bambine .

Grazie amica mia per questi gironi”.

Me la sono immagina felice e la malinconia per la partenza è sparita ❣️

Mi raccomando seguiteci a breve vi racconterò anche l’intero viaggio a Barcellona!

Prima di andare via gli ho regalato questo bracciale , un girotondo con tutti i bambini del mondo. Lo trovate sempre da noi 😜

Auguri amore mio

Ho sempre sognato e desiderato di diventare una mamma. Occuparmi dei miei figli,avere l’onore di crescerli, e di accudirli è fonte di immenso piacere per me. E quando quasi tutti mi chiedete sbalorditi come faccio , non so cosa rispondervi, solo che appunto faccio , non faccio fatica amo farlo. Quello che mi stanca è altro, quello che se proprio devo dirlo mi stanca (se no non sarei umana ) sono i capricci e i litigi dei miei figli il resto lo faccio con immenso piacere e l’energia non mi manca.

Non è stato però tutto così facile all’inizio. Ci sono donne che decidono di avere un figlio e da un secondo all altro rimangono incinta, a me purtroppo non è capitato e ho passato mesi a sperare e ad avere paura. Per fortuna ci sono riuscita e addirittura ne ho fatto tre. Si tre.

Sono mamma di 3 bellissimi bambini, nel giro di venti mesi sono nati Carolina che oggi compie 5 anni , Leone e Achille che ne hanno da poco compiuti 3.

Forse avrei potuto averne 4, la mia prima bimba (che non è Carolina) ha deciso il destino per me, e il mio destino se l’è portata via al quarto mese di gravidanza. Sapevo già che era una bambina,sentivo il suo cuore battere dentro di me,il suo nome sarebbe stato Cecilia. Non la dimenticherò mai, e mai dimenticherò l’enorme nube di paura e dolore che mi travolse.

Oggi la mia prima figlia compie 5 anni ,e in virtù di tutte queste considerazioni, questi ricordi, mi sento immensamente più felice di come dovrei essere,anzi mi scoppia il cuore di gioia e di immensa gratitudine, perché non era scontato che io oggi potessi festeggiarti, e mentre ti festeggio non festeggio solo il tuo essere figlia ma anche il mio essere madre. Ruolo che non a tutte le donne purtroppo è concesso ❤️ quindi si sono grata immensamente grata e non dimenticherò mai di ringraziare la vita per avermi dato questa possibilità ❣️

Auguri amore mio, tu sei l’inizio di tutto quello che volevo sempre essere e adesso sono. Auguri amore mio tu sei la mia seconda vita,la mi nuova partita, sei la mia seconda possibilità,tu sei per me come il sorgere del sole ,sei un nuovo giorno destinato a non finire mai.

Buon compleanno amore mio!

Un attimo di pura felicità

In questi giorni c’è la Fiera di San Giuseppe,tante persone , un occasione per vedere tante persone che vengono da lontano.

Stamattina infatti vieni a farci visita il titolare di una delle più antiche Gioiellerie di Reggio Emilia centro.

Io e mia sorella gemella siamo davanti all entrata della nostra Gioielleria, lo vediamo davanti alla porta che ci osserva taciturno ,insieme alla sua bella moglie.

Ci sorride.

Ci osserva .

Ci sorride.

Le nostre nuove borse disponibili tutte in negozio oppure su whatsapp 3318383094

Noi non lo riconosciamo ,e gli chiediamo un po’ incuriosite/sorprese se avesse bisogno di qualcosa. Lui ci sorride di nuovo, con gli occhi,con la bocca,con il cuore❣ , e ci racconta essere un vecchio amico del nonno,della nonna ,della zia ,della mamma.

Ci racconta dei tempi passati, dove la categoria dei Gioiellieri si amava ,si rispettava, si frequentava. Si partecipava insieme alle riunioni e alla fine la mia nonna tagliava salami e ogni ben di Dio.

Poi ad un certo punto si commuove e mi dice ” scusami è che per un ottimo ho creduto di parlare con Simonetta (la mia mamma), si proprio con lei, ti muovi nello stesso modo,parli nello stesso modo,sorridi nello stesso modo”.

È proprio vero che le persone se ne vanno davvero solo se glielo permettiamo, se no restano nella forma più bella del mondo la pace del sereno ricordo .

Grazie Signor Zinani mi ha regalato un attimo di pura felicità ❣️

Buona notte ❤️

Oggi vorrei essere qualcos’altro

Oggi vorrei essere qualcos’altro.

Una di quelle cose semplici, così semplici da essere meravigliose.

Oggi vorrei essere quella canzone,suonata al pianoforte,che hai sentito in quel film,quella canzone,quella colonna sonora che sa strapparti un secondo di felicità.

Oggi vorrei essere quella pizza maledettamente buona mangiata al tramonto in riva al mare dentro al cartone.

Oggi vorrei essere quel profumo maledettamente buono,che ti ricorda le cose più belle della tua vita.

La nostra collezione nuova di ciondolo in argento e oro. Per ordini whatsapp 3318383094 oppure http://www.iottigioielli.it

Oggi vorrei essere una coccinella , per dimostrarti che la fortuna è nelle piccole cose.

Oppure potrei essere una farfalla, per ricordarti che quello che il bruco chiama fine del mondo , il resto del mondo lo chiama farfalla.

Potrei diventare una stella, per dimostrarti che puoi chiudere gli occhi e vedere l’infinito.

Potrei trasformarmi pure in una libellula, per dirti che il segreto della felicità è la libertà,il segreto della libertà è il coraggio.

Puff oggi vorrei scomparire

Oggi vorrei scomparire. Vorrei avere strani super poteri e poter decidere dove essere o non essere.

Sono stanca, non ho più voglia di correre, devo fermarmi , sedermi e riflettere.

Oggi vorrei essere mago merlino e partire per Honolulu. Vorrei avere la sua spensieratezza,il suo potere decisionale, la sua magia, vorrei poter infilarmi un costume,un paio di infradito ,occhiali ray ban e via con un colpo di pensiero partire a razzo verso la mia meta.

Oggi vorrei scomparire.

Buona notte a te che mi stai leggendo,buonanotte a te che come me vorresti una pausa , una pausa dal mondo,una pausa dalla vita anche solo per poco,anche solo per un secondo.

Buona notte a te

#siamosoloperpochi

#robertoemanuelli

Mio nonno

Questa mattina ero in posta seduta ad aspettare il mio turno con il numerino in mano e ho pensato a lui ,a mio nonno. Mi è venuto in mente all improvviso,non che non ci pensi ,penso spesso a lui ma in modo generico , mi accompagna sempre tutti i gironi in maniera silenziosa e composta. Ma questa mattina mi è proprio venuto in mente, ho ripensato alla spremuta al pompelmo al mattino,alla sveglia all ‘alba ,alla pagina della borsa sempre aperta sul televisore,al bicchiere d’acqua sul comodino prima di andare a dormire,al pennello per la schiuma da barba al mattino ,alla sua voce profonda e rassicurante,al suo profumo di dopo barba e sigaretta, alle sue mani gigantesche e accoglienti, al suo sorriso quasi sempre equivoco. Era per me come .. non lo so era qualcosa di sopra a tutti e tutto,anche se io forse non lo ero per lui,ero pur sempre sua nipote ma mi bastava,mi accontentavo perché l’amore è così si da e basta e anche se percepivo che non ero la prima della lista mi bastava.

I nostri gioielli li trovate in negozio,sul nostro sito http://www.iottigioielli.it,al nostro numero whatsapp 3318383094

Lui mi ha amata moltissimo,questo lo so, e secondo me era anche orgoglioso di me.

Aveva anche degli aspetti negativi certo, uno dei più brutti era la sua diffidenza verso tutti, il suo grande sorriso celava sempre sospetto. Non si fidava di nessuno, neanche di se stesso, e forse lui aveva capito tutto ma a me questa cosa proprio non piaceva. Io non mi fido a prescindere ma di qualcuno dovrò pur fidarmi e se mi deluderà ,pazienza almeno ci ho provato ,ci ho creduto e ho amato senza riserve.

Se ne è andato una mattina , all’alba senza spremuta, senza di noi ,in un letto d’ospedale mentre attendeva la lettera di dimissioni. Lui che scherzava sempre sulla morte, sul fatto che ormai era vecchio e fosse ora che se ne andasse, rideva avvicinava le braccia al busto e faceva segno di volare ,come un pulcino che se ne va e vola via. Peccato che lui fosse alto quasi due metri, e del pulcino proprio non aveva nulla . Che bello averti conosciuto nonno mio ❤️ sei per me l ‘esempio più dolce ,più bello,con te mi sentivo protetta e al sicuro,ti ammiravo e ti stimavo . Con te al mio fianco sarei potuta andare in capo al mondo , adesso ti ho nel cuore e in capo al mondo non ci andrò di sicuro,ma in capo alla vita probabilmente si , e ti custodisco dentro di me ,che così il coraggio lo trovo per fare tutto 🌷

Circondatevi di amore,di persone belle, di ricordi che a volte sembrano tristi ma se ci pensate bene sono bellissimi e lasciate che i vostri figli crescano nella serenità ❤️

Voglio imparare di nuovo a dirti ti amo in faccia

Quando ancora i cellulari non esistevano ci voleva coraggio anche per le più piccole cose.

I nostri orologi li trovate nella nostra gioielleria oppure al nostro numero whatsapp 3318383094, http://www.iottigioielli.it

Se ti piaceva un ragazzo mica lo potevi spiare sui social , o contattarlo in direct. Se ti piaceva un ragazzo lo capivi conoscendolo,guardandolo dritto negli occhi,o ascoltando la sua voce, e se volevi rivederlo dovevi dirglielo in faccia, con coraggio,cercando di superare la vergogna o la paura di un rifiuto. Quante farfalle nello stomaco ,quanti sogni ad occhi aperti,quante palpitazioni di cuore, noi adolescenti rischiavano un infarto a settimana mica come adesso…

Adesso è tutto più semplice, e’ più semplice amare e’ più semplice smettere di amare , e forse le relazioni durano meno molto meno. Adesso è più semplice, ma era più bello prima, perché è il percorso che conta veramente più della destinazione .

Quanta fatica però,ma quanto era meraviglioso.. incrociare uno sguardo,rimanerne colpita a tal punto da non dormirci quasi la notte, e finalmente all Alba addormentarsi con un unico desiderio : rincontrarlo. Poi il miracolo eccolo,farfalle nello stomaco,scarsa salivazione, sentirsi avvampare,non riuscire più a pensare ,o a parlare . Se avevi culo anche lui ti aveva notata e in un baleno vi eravate scambiati il numero (di casa però) , telefonare con la cornetta in mano e il corpo tremante,buttare giù ogni volta finché finalmente senti la sua voce .. e così via ..

Qui le cose te le sudavi mica come adesso.. e perché no,se tornassimo indietro? Si se decidessimo di dirci ti amo in faccia così a brutto grugno, la sera dopo una giornata di lavoro o la mattina appena alzati. Se decidessimo di litigare live con il coraggio vero ,non quel finto coraggio che nasce da dietro uno schermo. Se decidessimo di vivere più la vita vera,assaporando il bello è il brutto vero della vita, che dite non sarebbe più bello? Si vi propongo un’ inversione , vi propongo di tornare indietro quando pensavamo di stare peggio ma in realtà stavamo meglio❤️